“Aima, fino all’ultima goccia…”

“Aima, fino all’ultima goccia”.

28 Dicembre 2016.

I ragazzi del laboratorio teatrale condotto dal seminarista C.PP.S. Gianluca Gibilisco hanno portato in scena uno spettacolo sulle sette effusioni del Sangue di Cristo in un modo originale. Un duplice cammino in epoche lontanissime tra loro, quasi fuori dal tempo e dallo spazio. Il cammino di Cristo e della sua passione che di intreccia nelle storie dei giovani di oggi chiamati ad affrontare dolori a volte più grandi di loro. Storie fortissime di violenza, di infanzia rubata dal emozione di adulti, anche dai genitori, vittime a loro volta lacerati e non risolti, e per questo generatori di dolori fortissimi. Ma lo spettacolo è stato un cammino di rivoluzione e liberazione da quelle catene che potevano bloccare l’evoluzione delle loro storie nel momento in cui si sono lasciati travolgere dall’onda del Sangue Di Cristo. La passione e il sacrificio di Vita di Cristo riflessa e vissuta pienamente nella malattia di una ragazza innamorata di questo mondo travolgente.

La bellezza di uno spettacolo vissuto con grandissima emozione dai giovani attori, le cui storie si intrecciavano con quelle dei personaggi interpretati e vissuti, è stata percepita attraverso le danze, le canzoni e i monologhi donati. Il tendone gioiva con la manifestazione della gloria di Dio su ognuno di quei giovani missionari laici e seminaristi cresciuti con la pastorale e che mettendosi in gioco hanno voluto donare anche un passi della loro evoluzione umana e spirituale. Con gioia e passione ognuno ha donato il suo sangue, fino all’ultima goccia..
CONDIVIDI