Venerdì 12 aprile 2019
Ore 19.00

Volgiamo i nostri sguardi verso Cristo; fermiamoci a contemplare la sua Croce.

La Croce è sorgente di vita immortale, è scuola di giustizia e di pace, è patrimonio universale di perdono e di misericordia; è prova permanente di un amore oblativo e infinito che ha spinto Dio a farsi uomo vulnerabile come noi sino a morire crocifisso.

Le sue braccia inchiodate si aprono per ciascun essere umano e ci invitano ad accostarci a Lui certi che ci accoglie e ci stringe in un abbraccio di infinita tenerezza:
“Quando sarò elevato da terra – aveva detto – attirerò tutti a me” (Gv 12, 32).