dal 1953 la voce di San Gaspare nel mondo

Questo è il tempo della Preghiera

da | Nov 13, 2020

Emergenza Covid. QUESTO È IL TEMPO DELLA PREGHIERA. Questo è il tempo dell’Eucaristia.

Nella scorsa udienza del 4 novembre Papa Francesco ha proseguito le sue catechesi sul tema della preghiera e parlando, in questo tempo di pandemia e di crescita dei contagi, ha fatto esplicito riferimento alla forza e alla potenza della preghiera, soprattutto quella di intercessione per vivi e defunti.

Ecco alcune delle sue parole: «Durante la sua vita pubblica, Gesù fa costantemente ricorso alla forza della preghiera. I Vangeli ce lo mostrano quando si ritira in luoghi appartati a pregare. Si tratta di osservazioni sobrie e discrete, che lasciano solo immaginare quei dialoghi oranti. Esse testimoniano però chiaramente che, anche nei momenti di maggiore dedizione ai poveri e ai malati, Gesù non tralasciava mai il suo dialogo intimo con il Padre. Quanto più era immerso nei bisogni della gente, tanto più sentiva la necessità di riposare nella Comunione trinitaria, di tornare con il Padre e lo Spirito.»

Il Papa sottolinea anche l’importanza della perseveranza nella preghiera. Infatti aggiunge: «la preghiera è un’arte da praticare con insistenza. Gesù stesso ci dice: bussate, bussate, bussate. Tutti siamo capaci di preghiere episodiche, che nascono dall’emozione di un momento; ma Gesù ci educa a un altro tipo di preghiera: quella che conosce una disciplina, un esercizio, e viene assunta entro una regola di vita. Una preghiera perseverante produce una trasformazione progressiva, rende forti nei periodi di tribolazione, dona la grazia di essere sostenuti da Colui che ci ama e ci protegge sempre.».

La preghiera personale è fondamentale, ma il culmine e il vertice della comunione dell’uomo con Dio sta nella preghiera comunitaria e liturgica.

La Santa Messa, l’Eucaristia, rappresenta in questo senso la fonte e il culmine di tutta la vita cristiana. Molti grandi santi hanno insistito sul valore della Santa Messa, specialmente a riguardo della sua forza di mediazione e intercessione.

Questo è ciò che dicono solo alcuni grandi santi sul valore della Santa Messa:

Sant’Alfonso de’ Liguori: «Dio stesso non può fare che vi sia un’azione più santa e più grande della Celebrazione di una Santa Messa».

San Filippo Neri: «Con l’orazione noi domandiamo a Dio le Grazie; nella Santa Messa costringiamo Dio a darcele».

San Pio da Pietrelcina: «Nessuna cosa al Mondo può avere il valore infinito di una Santa Messa».

San Giovanni Maria Vianney, Curato d’Ars: «Tutte le buone opere riunite non equivalgono al sacrificio della Messa, perché quelle sono opere di uomini, mentre la Santa Messa è opera di Dio».

San Gaspare del Bufalo: «Il Sacrificio della Messa ci conforta nella vita presente, ci aiuta nel Purgatorio dopo la nostra morte ed è quello che ci apre le porte eterne del Paradiso».

Concilio Vaticano II, Sacrosanctum Concilium, 7: «Ogni celebrazione liturgica, in quanto opera di Cristo sacerdote e del suo corpo, che è la Chiesa, è azione sacra per eccellenza, e nessun’altra azione della Chiesa ne uguaglia l’efficacia allo stesso titolo e allo stesso grado».

Per questo, come Missionari del Preziosissimo Sangue, in questo tempo di prova ci uniamo a tutti coloro che nella Chiesa si dedicano all’opera di misericordia spirituale più importante di tutte: pregare per i vivi e per i morti. In questo tempo è più che mai necessario PREGARE, PREGARE, PREGARE per tutte le persone che sappiamo che stanno vivendo situazioni particolari di difficoltà e di sofferenza nel corpo e nello spirito.

L’azione di preghiera della Santa Messa di intercessione unita al sacrificio della Carità, anche per la Chiesa e per le missioni, possa essere il nostro aiuto spirituale per chi ha bisogno. La preghiera, la rinuncia e l’elemosina possano essere il modo con cui far arrivare il nostro amore insieme a tutta la Chiesa.

Come sempre, come Missionari del Preziosissimo Sangue, anche in questo tempo vi proponiamo queste possibilità:

Far celebrare una o più Sante Messe ordinarie per le persone per cui desideriamo pregare.

Iscrivere all’Opera delle 4000 Messe Perpetue una o più persone, vive o defunte.

Far celebrare 30 messe gregoriane, cioè consecutive, per una persona defunta.

Per ogni informazione puoi anche:

scriverci per email a:primaveramissionaria@sangaspare.it

contattarci per telefono ai numeri: 06784698460 – 06784698461

Uniamoci nella preghiera e nella celebrazione del mistero eucaristico quotidiano perché il Signore Gesù possa liberarci da ogni male e ricolmarci di tutte le GRAZIE e di tutti BENI spirituali di cui abbiamo bisogno.

Condividi          

Editoriale
Password
Vita

Vita

Di Terenzio Pastore
Quale mamma o quale papà …

Colloqui con il padre

Altri in evidenza

Altri in evidenza

Ultimo numero
Nel Segno del Sangue

La nostra voce forte, chiara e decisa sulla società, sul mondo, sull’attualità, sulla cultura e soprattutto sulla nostra missione e vita spirituale come contributo prezioso alla rinascita e allo sviluppo della stessa Chiesa.

Abbonati alle nostre riviste

Compila il modulo on-line con i tuoi dati e riceverai periodicamente il numero della rivista a cui hai deciso di abbonarti. 

Le nostre riviste
Le nostre riviste

Primavera Missionaria: il bollettino di S. Gaspare
Nel Segno del Sangue: il magazine di attualità dell’USC
Il Sangue della Redenzione: la prestigiosa rivista scientifica.