dal 1953 la voce di San Gaspare nel mondo

Il desiderio di ritornare da Dio… a casa!!!

Nov 29, 2021

Di Vincenzo Giannuzzi

Salve Padre,
sono Luigi, un giovane di 27 anni. Io credo in Dio, ma frequento poco e niente.
Da adolescente ho frequentato la parrocchia, ero un animatore e ho un bellissimo ricordo dei campi estivi e dei centri estivi per i bambini, poi per vari motivi mi sono allontanato, ma da diverso tempo sento dentro di me che qualcosa mi manca, è come se sentissi il desiderio di riavvicinarmi ma preso dalle mie cose rimando sempre. Padre mi rendo conto che non mi manca nulla, ho un bel lavoro, una bella famiglia, una ragazza che amo, tanti amici, ma è come se sentissi nel profondo del cuore che qualcuno mi chiama a ritornare a qualcosa di bello che già ho sperimentato, non so come spiegarmi. Sento veramente il desiderio di riavvicinarmi, ma poi mi rendo conto che rimando, sinceramente non saprei, neanche, da dove iniziare. Ho ripreso a fare qualche preghiera la sera, ricordando gli insegnamenti di mia nonna, ma sento che non basta, sento che ho bisogno di altro. Ecco le scrivo per avere qualche consiglio. Ho trovato questa rivista per caso, tra i giornali di mia madre e
sfogliando ho trovato questa rubrica “Colloqui con il padre” e ho deciso di scriverle.
In attesa di qualche consiglio la saluto e la ringrazio.

Luigi da Cagliari

Caro Luigi, questo desiderio viene proprio da Dio che come dice il libro dell’Apocalisse: «Ecco: sto alla porta e busso. Se qualcuno ascolta la mia voce e mi apre la porta, io verrò da lui, cenerò con lui ed egli con me» (Ap 3,20). Dio attraverso questo desiderio sta bussando alla porta del tuo cuore. Ti sei accorto che, nonostante il tuo continuo rimandare, questo desiderio non si spegne, anzi lo senti sempre più forte. Ecco allora la prima cosa da fare è dire “sì” con tutto te stesso a questa chiamata che senti nel profondo del cuore, dicendo sì corri subito a vivere il Sacramento della Confessione per sperimentare la concretezza di questa chiamata con il perdono di Dio, espressione massima del suo amore gratuito. Ti assicuro che farai l’esperienza del figlio minore, come ci racconta l’evangelista Luca nel capitolo 15 e che ti invito a leggere:
questo figlio dopo aver sperperato tutto ciò che il Padre gli ha dato, torna a casa e senza dire nulla si trova davanti il Padre che lo attendeva, che corre incontro al figlio, lo bacia, lo abbraccia e fa festa perché il figlio è ritornato. Ecco, caro Luigi, Dio che è Padre di infinito amore è amante della gioia, vuole far festa per te e con te. Non perdere tempo, corri a sperimentare questo abbraccio, questa pioggia del Sangue di Cristo che sana tutte le tue ferite. Ma questa esperienza di amore non finisce qui perché continua, potendoti nutrire del corpo di Cristo, accostandoti all’Eucaristia soprattutto la domenica, ma se ti è possibile anche ogni giorno. Quando accoglierai Gesù nel tuo cuore, Lui ti parlerà facendoti ricordare la Parola che hai ascoltato durante la messa, Parola di vita, luce che illumina il tuo cammino. Mangiando il corpo di Cristo entrerai in comunione profonda con Gesù. Per aiutarti ad accogliere Gesù Eucaristia in modo sempre più cosciente ti lascio alcune parole bellissime di San Gaspare nel suo Colloquio eucaristico, che potrai leggere e meditare prima e dopo la Comunione.
Caro Luigi, l’incontro continuo, quotidiano con Gesù, accenderà in te l’amore per gli altri, soprattutto i deboli, i poveri.
Frequentare Gesù nei Sacramenti, nella sua Parola quotidiana trasformerà, piano piano, con pazienza sempre di più il tuo cuore, rendendolo simile al Suo.
Luigi, coraggio, non aver paura di dire a Gesù, ogni giorno, il tuo fragile sì, perché ti assicuro che solo mettendo tutta la tua vita nelle Sue mani realizzerai grandi cose che hanno il sapore di eterno.
Buon cammino.

Condividi          

Editoriale
Password
Speranza

Speranza

Di Terenzio Pastore
C’è bisogno urgente di missionari…

Colloqui con il padre

Altri in evidenza

Altri in evidenza

La Copertina di NsDs Novembre Dicembre 2021
Ultimo numero
Nel Segno del Sangue

La nostra voce forte, chiara e decisa sulla società, sul mondo, sull’attualità, sulla cultura e soprattutto sulla nostra missione e vita spirituale come contributo prezioso alla rinascita e allo sviluppo della stessa Chiesa.

Abbonati alle nostre riviste

Compila il modulo on-line con i tuoi dati e riceverai periodicamente il numero della rivista a cui hai deciso di abbonarti. 

Le nostre riviste
Le nostre riviste

Primavera Missionaria: il bollettino di S. Gaspare
Nel Segno del Sangue: il magazine di attualità dell’USC
Il Sangue della Redenzione: la prestigiosa rivista scientifica.