missionari del
preziosissimo sangue

Benevento

Your Title Goes Here

Your content goes here. Edit or remove this text inline or in the module Content settings. You can also style every aspect of this content in the module Design settings and even apply custom CSS to this text in the module Advanced settings.

Unità Pastorale Sant’Anna

La data esatta della sua edificazione non è conosciuta. Alcuni storici locali affermano che è anteriore al 1500, ma la maggior parte è concorde che l’edificazione risale agli inizi del XVI secolo. Fu devastata quasi interamente dal terremoto del 1732. Con il restauro fu aperta l’entrata sull’attuale Corso Garibaldi. Ospitò i religiosi Carmelitani fino al 1799; a questi succedettero i padri della Congregazione dei Missionari del Preziosissimo Sangue. In città tenne dei corsi di prediche anche il loro fondatore, Gaspare del Bufalo. I Padri Missionari a loro volta, con la legge della soppressione, nel 1861 furono allontanati. Tornarono nel 1879, senza rioccupare la loro casa annessa alla chiesa. Data la vastità della chiesa Louis De Beer, governatore per conto del principe di Benevento Charles Maurice de Talleyrand, voleva farne un pubblico teatro, ma gli eventi non gli dettero modo di effettuare la trasformazione. La chiesa fu molto danneggiata dagli eventi bellici della seconda guerra mondiale.
(Fonte: Wikipedia)

Missionari
  • Don Matteo Merla, Superiore, Economo, Vicario Parrocchiale
  • Don Domenico Parlavecchia, Parroco
  • Don Sergio Luiu, Diacono
  • Don Corrado Amato, Collaboratore
Appuntamenti
  • 21 Ottobre 2018 – Messa con Arcivescovo
  • 26 Luglio 2019 – Festa Parrocchiale
Contatti

Parrocchia S.Anna

Piazza Mazzini, 9 – 82100 Benevento (BN)

  • Tell. 0824 24185
  • Fax. 0824 24185
Orari Sante Messe

 

Estivi Festivi: Invernali Festivi:
8.30 – 11.00 – 20.00
Estivi Feriali: Invernali Feriali:
08.30 – 19.00
Estivi Prefestivi: Invernali Prefestivi:

Your Title Goes Here

Your content goes here. Edit or remove this text inline or in the module Content settings. You can also style every aspect of this content in the module Design settings and even apply custom CSS to this text in the module Advanced settings.

Parrocchia Santa Maria degli Angeli

La Parrocchia Santa Maria degli Angeli è sorta giuridicamente con Bolla Arcivescovile di Mons. Carlo Minchiatti  il 2 Settembre  1986,dopo aver soppresso due parrocchie e create cinque nuove fra cui :

SANTA MARIA DELLA PIETA’

Sita in via dei mulini

I primi due parroci in Solido furono Don Fiore Liberio Polletta e Don Luigi Caturano (Moderatore).

Vengono successivamente, sempre dallo stesso Arcivescovo, tracciati i confini : Riva destra del fiume Sabato partendo dal ponte Santa Maria degli Angeli fino al confine del comune di Benevento con quello del comune di Sant’ Angelo al Cupolo, via delle Puglie a salire fino a via Fontanelle ambi i lati fino alla tangenziale che porta al Rione Libertà.

Alla fine degli anni ottanta ,vista la crescita numerica per la costruzione del nuovo rione A.C.P  dopo il terremoto si ebbe l’esigenza di una nuova struttura di Culto più ampia, così l’Arcivescovo del tempo mons. Serafino Sprovieri ,con  lettera datata  3  novembre 1993 sotto l’interessamento del  parroco Don Luigi Caturano, chiese all’ Istituto  Autonomo Case Popolari  il terreno a ridosso del quartiere A.C.P.  in via F. De Sanctis e di sovvenzionare in buona parte  la costruzione  della nuova chiesa parrocchiale.

Dal 1990 fino al 2001 tutte le attività si sono svolte nella cripta della Chiesa diventata successivamente, sempre per la volontà del parroco, una piscina per accogliere i ragazzi disagiati del quartiere.

La nuova Chiesa Parrocchiale fu progettata  dall’architetto Benedetto  Aloia con pianta triangolare a semicerchio interno, con soffitto in ampia parte a cassettoni in cemento  bianco e con restante parte superiore a conchiglia, illuminata da finestre istoriate a gradoni rappresentanti  figure sui sacramenti e di varie categorie religiose.

La nuova aula liturgica è stata consacrata il 2 Giugno 2001 dall’Arcivescovo  Serafino Sprovieri  nell’anno Bartolomeano  con gratitudine al popolo e alle autorità  amministrative dell’ Istituto Case Popolari,per l’occasione furono poste sotto l’altare le reliquie di un giovane martire campano San Massimo.

Proprio per essere Casa fra le case per la preghiera dei cristiani, l’allora Arcivescovo Serafino Sprovieri ,con la volontà del parroco Don Caturano, volle  cambiare il nome al nuovo  edificio parrocchiale e sostituire da Parrocchia della Pietà a Parrocchia Santa Maria degli Angeli,come l’annesso quartiere, e  questo avvenne dopo l’assenso della Prefettura e il decreto  episcopale del 2 Luglio 2004.

All’interno, le pareti  della nuova Chiesa sono tutte in tufo oscuro mentre il pavimento in marmo locale,sul fondo del presbiterio vi è una vetrata con l’immagine della colomba che richiama lo Spirito Santo.

La  Chiesa in seguito viene arricchita da alcune opere della ditta Ortisei come l’immagine della  Madonna con i bambini  che richiama l’aspetto angelico delle pure creature, la Via Crucis, San Pio da Pietrelcina.

In seguito viene acquistato uno splendido organo a canne della ditta Mascioni nell’anno giubilare del 2000 e installato su un supporto in ferro della ditta Lombardi Michelangelo di Benevento, ideato dall’architetto Aloia. Dopo qualche anno vengono commissionati degli affreschi sull’abside, del pittore G. Di Marzo 2016,raffiguranti alcuni angeli in volo al cospetto di Dio.

Provenienti  dall’ Istituto La Salle dei  fratelli delle scuole cristiane, furono donati alla parrocchia alcuni banchi e il dipinto in olio della Madonna di Pompei, la statua marmorea del Sacro Cuore portata da piazza Vari nel Centro Storico e attualmente ubicata sulla facciata esterna della Chiesa.

In una teca posta all’interno della Chiesa troviamo anche una copia della Sacra Sindone acquistata nel 2014 presso il museo della Sindone in Torino.

L’immagine dell’Addolorata, che richiama l’antico nome della parrocchia cioè la Pietà,quella di San Giuseppe con l’Icona del Fondatore San Gaspare del Bufalo e il grande Crocifisso alto due metri  in legno di ebano proveniente dalla missione cpps in Tanzania (Africa) affisso al lato destro dell’altare  donato nel tempo della pandemia COVID 19 Ottobre 2020 è giunto dalla parrocchia SS. Corpo e Sangue di Cristo di Roma nella figura del parroco Don Benedetto Labate cpps. Tutte queste opere sono state volute  dai padri Missionari del Preziosissimo Sangue per volontà dell’attuale parroco Don Domenico  Parlavecchia  cpps, il quale è arrivato al servizio della comunità  il 22 Settembre 2017 dopo un anno di sede vacante .

Dal  20 ottobre 2019 la comunità parrocchiale è stata affidata alla cura pastorale alla Congregazione dei Missionari del Preziosissimo Sangue in Unità Pastorale con l’antica Parrocchia di Sant’ Anna al Corso Garibaldi,con la figura di un solo parroco Don Domenico Parlavecchia cpps e due vicari Don Matteo Merla cpps e Don Sergio Luiu cpps .

Missionari
  • Don Matteo Merla, Superiore, Economo e Vicario Parrocchiale
  • Don Domenico Parlavecchia, Parroco
  • Don Sergio Luiu, Diacono
  • Don Corrado Amato, Collaboratore
Appuntamenti
  • 26 luglio – Festa di S. Anna
  • 2 agosto – Festa Santa Maria degli Angeli
  • 21 ottobre – Festa di San Gaspare

 

Contatti

Parrocchia Santa Maria degli Angeli

Via Francesco de Sanctis, 3 – 82100 Benevento (BN)

  • Tell. 0824 24185
  • Fax. 0824 24185
Orari Sante Messe

 

Estivi Festivi: Invernali Festivi:
10.30 – 18.00
Estivi Feriali: Invernali Feriali:
18.00
Estivi Prefestivi: Invernali Prefestivi:

Non perdere l'opportunità di seguire in tempo reale tutti i progetti e le attività dei Missionari del Preziosissimo Sangue. Ricevi la nostra newsletter: l'iscrizione è veloce e gratuita.

Iscrizione alla Newsletter

Privacy

12 + 14 =