Vespri

INNO

Gesù, premio e corona
dei tuoi servi fedeli,
glorifica il tuo nome.

Concedi alla tua Chiesa,
che venera san Francesco Saverio,
la vittoria sul male.

Seguendo le tue orme
sulla via della croce,
egli piacque a Dio Padre.

Sapiente e vigilante,
testimoniò il Vangelo
in parole ed in opere.

Dalla città dei santi,
dove regna glorioso,
ci guidi e ci protegga.

A te, Cristo, sia lode,
al Padre ed allo Spirito
nei secoli dei secoli. Amen.

Oppure un altro inno o canto adatto approvato
dall’autorità ecclesiastica.

1 ant.Sono divenuto ministro del vangelo
          per il dono della grazia di Dio.

SALMO 112      Lodate il nome del Signore

Ha rovesciato i potenti dai troni, ha innalzato gli umili (Lc 1, 52).

Lodate, servi del Signore, *
    lodate il nome del Signore.
Sia benedetto il nome del Signore, *
    ora e sempre.

Dal sorgere del sole al suo tramonto *
    sia lodato il nome del Signore.
Su tutti i popoli eccelso è il Signore, *
    più alta dei cieli è la sua gloria.

Chi è pari al Signore nostro Dio che siede nell’alto *
    e si china a guardare nei cieli e sulla terra?

Solleva l’indigente dalla polvere, *
    dall’immondizia rialza il povero,
per farlo sedere tra i principi, *
    tra i principi del suo popolo.

Fa abitare la sterile nella sua casa *
    quale madre gioiosa di figli.

1 ant.Sono divenuto ministro del vangelo
          per il dono della grazia di Dio.
2 ant.Tutto io faccio per il vangelo,
           per diventarne partecipe con loro.

SALMO 145   Beato chi spera nel Signore

Andate e riferite a Giovanni ciò che udite e vedete: i ciechi ricupe-
rano la vista, gli storpi camminano, i lebbrosi sono guariti, i sordi
riacquistano l’udito, i morti risuscitano, ai poveri è predicata la
buona novella (Mt 11, 5).

Loda il Signore, anima mia: †
    loderò il Signore per tutta la mia vita, *
    finché vivo canterò inni al mio Dio.

Non confidate nei potenti, *
    in un uomo che non può salvare.
Esala lo spirito e ritorna alla terra; *
    in quel giorno svaniscono tutti i suoi disegni.

Beato chi ha per aiuto il Dio di Giacobbe, *
    chi spera nel Signore suo Dio,
creatore del cielo e della terra, *
    del mare e di quanto contiene.

Egli è fedele per sempre, †
    rende giustizia agli oppressi, *
    dà il pane agli affamati.

Il Signore libera i prigionieri, *
    il Signore ridona la vista ai ciechi,
il Signore rialza chi è caduto, *
    il Signore ama i giusti,

il Signore protegge lo straniero, †
    egli sostiene l’orfano e la vedova, *
    ma sconvolge le vie degli empi.

Il Signore regna per sempre, *
    il tuo Dio, o Sion, per ogni generazione.

2 ant.Tutto io faccio per il vangelo,
per diventarne partecipe con loro.

3 ant.A me è stata concessa questa grazia
          di annunziare ai Gentili
          le imperscrutabili ricchezze di Cristo.

CANTICO Cfr. Ef 1, 3-10   Dio salvatore

Benedetto sia Dio,
        Padre del Signore nostro Gesù Cristo, *
    che ci ha benedetti
        con ogni benedizione spirituale nei cieli,
             in Cristo.

In lui ci ha scelti *
    prima della creazione del mondo,
per trovarci, al suo cospetto, *
    santi e immacolati nell’amore.

Ci ha predestinati *
    a essere suoi figli adottivi
per opera di Gesù Cristo, *
    secondo il beneplacito del suo volere,

a lode e gloria
        della sua grazia, *
    che ci ha dato
        nel suo Figlio diletto.

In lui abbiamo la redenzione
        mediante il suo sangue, *
    la remissione dei peccati
        secondo la ricchezza della sua grazia.

Dio l’ha abbondantemente riversata su di noi
        con ogni sapienza e intelligenza, *
    poiché egli ci ha fatto conoscere
        il mistero del suo volere,

il disegno di ricapitolare in Cristo
        tutte le cose, *
    quelle del cielo
        come quelle della terra.

Nella sua benevolenza
        lo aveva in lui prestabilito *
    per realizzarlo
        nella pienezza dei tempi.

3 ant.A me è stata concessa questa grazia
          di annunziare ai Gentili
          le imperscrutabili ricchezze di Cristo.

LETTURA BREVE    2 Tm 4, 6-8

     Quanto a me, il mio sangue sta per essere spar-
so in libagione ed è giunto il momento di scioglie-
re le vele. Ho combattuto la buona battaglia, ho
terminato la mia corsa, ho conservato la fede. Ora
mi resta solo la corona di giustizia che il Signore,
giusto giudice, mi consegnerà in quel giorno; e
non solo a me, ma anche a tutti coloro che atten-
dono con amore la sua manifestazione.

RESPONSORIO BREVE    Fil 1, 21; Gal 6, 14

    Per me il vivere è Cristo * e il morire un guadagno.
Per me il vivere è Cristo e il morire un guadagno.
    Quanto a me, non ci sia altro vanto che nella croce
del Signore nostro Gesù Cristo;
e il morire un guadagno.
    Gloria al Padre e al Figlio e allo Spirito Santo.
Per me il vivere è Cristo e il morire un guadagno.

Ant. al Magn. Molti verranno dall’oriente e dal-
l’occidente e siederanno a mensa con Abramo,
Isacco e Giacobbe nel regno dei cieli.

L’anima mia magnifica il Signore *
    e il mio spirito esulta in Dio, mio salvatore,

perché ha guardato l’umiltà della sua serva.*
    D’ora in poi tutte le generazioni
        mi chiameranno beata.

Grandi cose ha fatto in me l’Onnipotente *
    e Santo è il suo nome:

di generazione in generazione la sua misericordia *
    si stende su quelli che lo temono.

Ha spiegato la potenza del suo braccio, *
    ha disperso i superbi nei pensieri del loro cuore;

ha rovesciato i potenti dai troni, *
    ha innalzato gli umili;

ha ricolmato di beni gli affamati, *
    ha rimandato i ricchi a mani vuote.

Ha soccorso Israele, suo servo, *
    ricordandosi della sua misericordia,

come aveva promesso ai nostri padri, *
    ad Abramo e alla sua discendenza, per sempre.

Ant. al Magn. Molti verranno dall’oriente e dal-
l’occidente e siederanno a mensa con Abramo,
Isacco e Giacobbe nel regno dei cieli.

INTERCESSIONI

Nella lieta celebrazione di san Francesco Saverio,
invochiamo con fede Dio che è mirabile nei
suoi santi:
Esaudisci, o Signore, la nostra preghiera.

O Dio, nella missione di san Francesco Saverio hai
    rivelato il tuo amore di padre misericordioso:
concedi anche a noi di trasmettere nella vita lo
    stesso amore.

O Dio, tu hai infiammato fortemente l’animo di
    san Francesco Saverio per l’annuncio del van-
    gelo del tuo Figlio:
dona anche a noi di essere sempre animati dal
    suo spirito apostolico.

O Dio, tu hai affidato a san Francesco Saverio la
    missione per i popoli d’Oriente:
fa’ che essi siano sempre testimoni e missionari
    fedeli della tua parola.

O Dio, mediante i tuoi apostoli tu hai aperto le vie
    della verità ad ogni popolo:
fa’ che tutti conoscano te, vero Dio, e colui che
    hai mandato, Gesù Cristo.

O Dio, tu hai voluto che il tuo Figlio versasse il
    suo sangue per la salvezza del genere umano:
accogli benigno nella patria celeste i nostri
    defunti.

    Padre nostro.

ORAZIONE

        O Dio, che hai chiamato molti popoli dell’O
riente alla luce del Vangelo, con la predicazione
apostolica di san Francesco Saverio, fa’ che ogni
comunità cristiana arda dello stesso fervore missio-
nario, perché su tutta la terra la santa Chiesa si
allieti di nuovi figli. Per il nostro Signore.

Vespri

INNO

Gesù, premio e corona
dei tuoi servi fedeli,
glorifica il tuo nome.

Concedi alla tua Chiesa,
che venera san Francesco Saverio,
la vittoria sul male.

Seguendo le tue orme
sulla via della croce,
egli piacque a Dio Padre.

Sapiente e vigilante,
testimoniò il Vangelo
in parole ed in opere.

Dalla città dei santi,
dove regna glorioso,
ci guidi e ci protegga.

A te, Cristo, sia lode,
al Padre ed allo Spirito
nei secoli dei secoli. Amen.

Oppure un altro inno o canto adatto approvato dall’autorità ecclesiastica.

1 ant.Sono divenuto ministro del vangelo
          per il dono della grazia di Dio.

SALMO 112
Lodate il nome del Signore

Ha rovesciato i potenti dai troni, ha innalzato gli umili (Lc 1, 52).

Lodate, servi del Signore, *
    lodate il nome del Signore.
Sia benedetto il nome del Signore, *
    ora e sempre.

Dal sorgere del sole al suo tramonto *
    sia lodato il nome del Signore.
Su tutti i popoli eccelso è il Signore, *
    più alta dei cieli è la sua gloria.

Chi è pari al Signore nostro Dio che siede nell’alto *
    e si china a guardare nei cieli e sulla terra?

Solleva l’indigente dalla polvere, *
    dall’immondizia rialza il povero,
per farlo sedere tra i principi, *
    tra i principi del suo popolo.

Fa abitare la sterile nella sua casa *
    quale madre gioiosa di figli.

1 ant.Sono divenuto ministro del vangelo
          per il dono della grazia di Dio.
2 ant.Tutto io faccio per il vangelo,
           per diventarne partecipe con loro.

SALMO 145
Beato chi spera nel Signore

Andate e riferite a Giovanni ciò che udite e vedete: i ciechi ricupe-
rano la vista, gli storpi camminano, i lebbrosi sono guariti, i sordi
riacquistano l’udito, i morti risuscitano, ai poveri è predicata la
buona novella (Mt 11, 5).

Loda il Signore, anima mia: †
    loderò il Signore per tutta la mia vita, *
    finché vivo canterò inni al mio Dio.

Non confidate nei potenti, *
    in un uomo che non può salvare.
Esala lo spirito e ritorna alla terra; *
    in quel giorno svaniscono tutti i suoi disegni.

Beato chi ha per aiuto il Dio di Giacobbe, *
    chi spera nel Signore suo Dio,
creatore del cielo e della terra, *
    del mare e di quanto contiene.

Egli è fedele per sempre, †
    rende giustizia agli oppressi, *
    dà il pane agli affamati.

Il Signore libera i prigionieri, *
    il Signore ridona la vista ai ciechi,
il Signore rialza chi è caduto, *
    il Signore ama i giusti,

il Signore protegge lo straniero, †
    egli sostiene l’orfano e la vedova, *
    ma sconvolge le vie degli empi.

Il Signore regna per sempre, *
    il tuo Dio, o Sion, per ogni generazione.

2 ant.Tutto io faccio per il vangelo,
per diventarne partecipe con loro.

3 ant.A me è stata concessa questa grazia
          di annunziare ai Gentili
          le imperscrutabili ricchezze di Cristo.

CANTICO    Cfr.Ef 1, 3-10 
Dio salvatore

Benedetto sia Dio,
        Padre del Signore nostro Gesù Cristo, *
    che ci ha benedetti
        con ogni benedizione spirituale nei cieli,
             in Cristo.

In lui ci ha scelti *
    prima della creazione del mondo,
per trovarci, al suo cospetto, *
    santi e immacolati nell’amore.

Ci ha predestinati *
    a essere suoi figli adottivi
per opera di Gesù Cristo, *
    secondo il beneplacito del suo volere,

a lode e gloria
        della sua grazia, *
    che ci ha dato
        nel suo Figlio diletto.

In lui abbiamo la redenzione
        mediante il suo sangue, *
    la remissione dei peccati
        secondo la ricchezza della sua grazia.

Dio l’ha abbondantemente riversata su di noi
        con ogni sapienza e intelligenza, *
    poiché egli ci ha fatto conoscere
        il mistero del suo volere,

il disegno di ricapitolare in Cristo
        tutte le cose, *
    quelle del cielo
        come quelle della terra.

Nella sua benevolenza
        lo aveva in lui prestabilito *
    per realizzarlo
        nella pienezza dei tempi.

3 ant.A me è stata concessa questa grazia
          di annunziare ai Gentili
          le imperscrutabili ricchezze di Cristo.

LETTURA BREVE     2 Tm 4, 6-8

     Quanto a me, il mio sangue sta per essere spar-
so in libagione ed è giunto il momento di scioglie-
re le vele. Ho combattuto la buona battaglia, ho
terminato la mia corsa, ho conservato la fede. Ora
mi resta solo la corona di giustizia che il Signore,
giusto giudice, mi consegnerà in quel giorno; e
non solo a me, ma anche a tutti coloro che atten-
dono con amore la sua manifestazione.

RESPONSORIO BREVE
Fil 1, 21; Gal 6, 14

    Per me il vivere è Cristo * e il morire un guadagno.
Per me il vivere è Cristo e il morire un guadagno.
    Quanto a me, non ci sia altro vanto che nella croce
del Signore nostro Gesù Cristo;
e il morire un guadagno.
    Gloria al Padre e al Figlio e allo Spirito Santo.
Per me il vivere è Cristo e il morire un guadagno.

Ant. al Magn. Molti verranno dall’oriente e dal-
l’occidente e siederanno a mensa con Abramo,
Isacco e Giacobbe nel regno dei cieli.

L’anima mia magnifica il Signore *
    e il mio spirito esulta in Dio, mio salvatore,

perché ha guardato l’umiltà della sua serva.*
    D’ora in poi tutte le generazioni
        mi chiameranno beata.

Grandi cose ha fatto in me l’Onnipotente *
    e Santo è il suo nome:

di generazione in generazione la sua misericordia *
    si stende su quelli che lo temono.

Ha spiegato la potenza del suo braccio, *
    ha disperso i superbi nei pensieri del loro cuore;

ha rovesciato i potenti dai troni, *
    ha innalzato gli umili;

ha ricolmato di beni gli affamati, *
    ha rimandato i ricchi a mani vuote.

Ha soccorso Israele, suo servo, *
    ricordandosi della sua misericordia,

come aveva promesso ai nostri padri, *
    ad Abramo e alla sua discendenza, per sempre.

Ant. al Magn. Molti verranno dall’oriente e dal-
l’occidente e siederanno a mensa con Abramo,
Isacco e Giacobbe nel regno dei cieli.

INTERCESSIONI

Nella lieta celebrazione di san Francesco Saverio,
invochiamo con fede Dio che è mirabile nei
suoi santi:
Esaudisci, o Signore, la nostra preghiera.

O Dio, nella missione di san Francesco Saverio hai
    rivelato il tuo amore di padre misericordioso:
concedi anche a noi di trasmettere nella vita lo
    stesso amore.

O Dio, tu hai infiammato fortemente l’animo di
    san Francesco Saverio per l’annuncio del van-
    gelo del tuo Figlio:
dona anche a noi di essere sempre animati dal
    suo spirito apostolico.

O Dio, tu hai affidato a san Francesco Saverio la
    missione per i popoli d’Oriente:
fa’ che essi siano sempre testimoni e missionari
    fedeli della tua parola.

O Dio, mediante i tuoi apostoli tu hai aperto le vie
    della verità ad ogni popolo:
fa’ che tutti conoscano te, vero Dio, e colui che
    hai mandato, Gesù Cristo.

O Dio, tu hai voluto che il tuo Figlio versasse il
    suo sangue per la salvezza del genere umano:
accogli benigno nella patria celeste i nostri
    defunti.

    Padre nostro.

ORAZIONE

        O Dio, che hai chiamato molti popoli dell’O
riente alla luce del Vangelo, con la predicazione
apostolica di san Francesco Saverio, fa’ che ogni
comunità cristiana arda dello stesso fervore missio-
nario, perché su tutta la terra la santa Chiesa si
allieti di nuovi figli. Per il nostro Signore.