Seleziona una pagina

“Dove c’è lo Spirito del Signore, c’è Libertà”

Dal 21 ottobre al 4 novembre 2018 si è svolta la missione popolare a Putignano nella parrocchia di S. Filippo Neri, il tutto si è sviluppato in due settimane, di cui la seconda si è concentrata sui giovani, perché sul territorio pugliese sono atterrati dei giovani missionari laici che hanno cercato di portare nuova gioia all’interno dei giovani della parrocchia e di tutta la città.

In questi sette giorni si sono susseguite tante attività: nelle scuole superiori abbiamo incontrato circa 2000 studenti. L’equipe missionaria ha posto a tutti i giovani importanti quesiti sulla propria vita, del tipo: Cosa ti rende felice? I giovani dell’equipe missionaria hanno raccontato qualcosa della propria vita rispondendo alla stessa domanda. Gli incontri giovani serali hanno avuto come argomento principale, uno dei 7 vizi capitali, in particolare si è parlato della superbia e dell’ira. I giovani erano i protagonisti, alcuni dell’equipe missionaria hanno messo in scena delle parti teatrali per far comprendere con più semplicità l’argomento trattato, oltre alla scena teatrale si sono susseguite testimonianze e video clip.

Il mercoledì, nel pomeriggio, è stata organizzata la festa dei Santi per la quale i bambini nei giorni prima avevano creato dei vestiti per la festa. In serata si è preso parte a “Borgo stregato”, al fine di portare un messaggio di vita all’interno di un contesto che celebrava la morte. Obiettivo raggiunto con grande soddisfazione di tutti.

Dall’equipe missionaria sono stati organizzati nei giorni di venerdì e sabato dei tornei di calcio, pallavolo e basket all’interno della parrocchia. I ragazzi di tutte l’età hanno preso parte ai tornei, l’intento principale era quello di far capire il vero spirito di squadra e far integrare i giovani tra loro. Il venerdì sera la Via Crucis per le vie della città. Sabato sera la Solenne Veglia Eucaristica, prima della riconsegna del mandato missionario alla comunità domenica 4 novembre.

La missione popolare che si è appena conclusa a Putignano è stata una bellissima esperienza non solo perché incontri giovani che non avresti mai pensato di incontrare, ma soprattutto perché cerchi di aprirti con loro, di raccontare, di testimoniare la gioia di Cristo, una gioia incarnata nelle paure e nelle debolezze dell’età, ma che ti porti dentro e senti il bisogno di condividere.

(Vincenzo Di Lauro
)