Seleziona una pagina

Guidati dal vento dello Spirito Santo

“Che cos’è lo Spirito Santo?”. È questa la domanda che ha condotto l’incontro di formazione che si è svolto dal 9 all’11 novembre ad Albano Laziale. Don Daniele e Don Flavio: sono loro i sacerdoti missionari ad aver organizzato e guidato i giovani missionari laici in questo percorso di tre giorni, e ci guideranno per tutte le animazioni missionarie programmate.

Un percorso fatto di laboratori in cui ci veniva richiesta la realizzazione di un vero e proprio incontro per i giovani, da proporre poi agli altri gruppi, dove sono state toccate con mano le varie difficoltà celate dietro ad un apparente semplice incontro. La lettura di alcuni passi della Bibbia per estrapolarne qualcosa di attuale, qualcosa che colpisse, perché “la Bibbia è attuale, è il nostro libro delle istruzioni”, così è stata definita da Don Flavio durante la Lectio Divina, e una Via Sanguinis affidata completamente ai giovani a cui spettava la lettura dei sette momenti ed una personale spiegazione.

E come potevano mancare i momenti di divertimento? Dal Gommiamoci in cui tutti si sono scatenati tra giochi e balli, alle serate passate a ridere e scherzare. Per poi terminare l’ultima sera con una Adorazione Eucaristica in cui poter pregare per i vari giovani, poter riflettere su passi biblici e guardare e meditare chi ha dato la Vita per ciascuno di noi.

Non è stato un semplice incontro di formazione in cui ogni ragazzo si è cimentato in qualcosa di nuovo, mettendosi a nudo davanti a tutti, ma anche un momento di crescita personale, emotiva. Un incontro che spinge ad aprirsi agli altri e che permette di conoscere gente nuova di cui non potrai più fare a meno. Un incontro che ha un inizio e una fine, ma che ognuno spera possa non terminare mai! Sono incontri di cui non ne avrai mai abbastanza perché non si smette mai di conoscere Dio e tutto ciò che ha fatto per noi. Si torna a casa con la consapevolezza di voler rivivere questi preziosi momenti prima possibile, e di poter condividere tutto ciò con il nostro prossimo.

Come disse Papa Francesco “Lo Spirito Santo è presente laddove il nome di Cristo viene proclamato. Egli è in mezzo a noi ogni volta che eleviamo i cuori e le menti a Dio nella preghiera. Egli vi darà la luce e la forza di cui avete bisogno! Il messaggio che portate si radicherà tanto più profondamente nei cuori delle persone quanto più voi sarete non solo dei maestri, ma anche dei testimoni”.

Perché solo “dove c’è lo Spirito del Signore c’è libertà!”.

(Umberto Labonia)