testimonianze vocazionali

Marco Fiumara

“Strumento inutile nelle mani di Dio”

 

Mi chiamo Marco Fiumara, nato a Messina e ho 24 anni. Dopo aver terminato gli studi superiori ho continuato a frequentare, nella classe di Pianoforte Principale, il Conservatorio di Messina. Sin dall’infanzia sono cresciuto secondo i valori cristiani grazie alla mia famiglia e, non per ultimo, alla parrocchia. Ho un bellissimo ricordo della Prima Comunione, in modo particolare dell’incontro con Gesù Eucarestia presente nel Suo Sangue e nel Suo Corpo. Nonostante tutto questo, subito dopo, per all’incirca un anno, abbandonai la parrocchia fino al momento in cui non iniziai a pormi delle domande sul perché l’avessi abbandonata e se effettivamente stessi prendendo in giro me o Dio. La risposta arrivò ben presto: “A Dio non posso prenderLo in giro, allora perché prendermi in giro da solo?”. E, così, tornai a frequentare la parrocchia iniziando ad offrire il mio servizio all’altare, subito dopo al coro e per ultimo come organista della parrocchia. Durante gli anni vari furono i problemi, gli ostacoli di cammino – personali e non – che mi portarono a vivere momenti di difficoltà che, però, riuscii a superare grazie alla preghiera attraverso la quale scoprii sempre più l’infinita grandezza e misericordia di Dio ed iniziai, così, a comprendere che mi stesse chiamando a qualcosa di grande.

Varie sono state le esperienze attraverso le quali ho potuto responsabilizzare e maturare sempre più la mia fede; dalla testimonianza “viva” di alcuni miei zii, catechisti, seminaristi e di sacerdoti rogazionisti con i quali iniziai a ri-scoprire il germe della mia fede e vocazione. Nel corso degli anni ho riflettuto sempre più sul cammino al quale il Signore mi stesse chiamando non abbandonando l’idea del discernimento ma, anzi, approfondendo come e dove mi stesse conducendo. Ben presto, grazie ad un’Animazione Giovanile svoltasi nella mia parrocchia, Santa Maria Incoronata – Camaro Superiore (ME), dai Missionari del Preziosissimo Sangue, sentii dentro di me di rimettere in discussione il mio cammino vocazionale e, di lì a poco, presi in considerazione la possibilità di intraprendere un serio discernimento per capire cosa il Signore volesse effettivamente da me. Un mondo nuovo, una gioia grande, un amore e una passione che travolgono il mio cuore e lo riportano immediatamente a Dio. Ecco che, dopo aver avuto un colloquio con un missionario, ho cominciato a camminare con i passi giusti nella Via che è il Signore. “Chi vale il Sangue di Cristo è colui per il quale Cristo è morto!”. E così anch’io ho scoperto di essere uno di coloro per cui Cristo ha versato tutto il suo Sangue! Da quel momento ad adesso sono passati già 5 anni anche se il ricordo è ancora così vivo. Attualmente frequento il II anno di Teologia presso la Pontificia Università Gregoriana in Roma.

In questi anni ho svolto come apostolato il servizio presso la Mensa Caritas della parrocchia del SS. Corpo e Sangue di Cristo (RM) dove persone come noi, per certi aspetti più bisognose, per altri meno di noi, mi hanno insegnato che offrire il proprio ascolto, il raccontarsi, il condividere la propria storia valgono davvero la pena per superare alcuni degli ostacoli che quotidianamente viviamo. Oltre a tutto questo abbiamo svolto anche alcuni servizi di testimonianza presso il carcere di Rebibbia e quello di Viterbo; questo tipo di sofferenza mi ha offerto una riflessione molto ampia ed ha aperto il mio cuore a ciò che può essere lo sbaglio di una vita, uno sbaglio che, però, riesce ad essere perdonato o che nel tempo riesci a perdonarti, questa la cosa più difficile; ma la cosa più bella è stata vedere quanto i cuori possano aprirsi alla novità attraverso l’accoglienza di quel Dio che è Vita. Credo che il Signore possa operare cose meravigliose solo se ciascuno si rende strumento di elargizione e di grazie per la Chiesa ed il popolo di Dio

Non perdere l'opportunità di seguire in tempo reale tutti i progetti e le attività dei Missionari del Preziosissimo Sangue. Ricevi la nostra newsletter: l'iscrizione è veloce e gratuita.

Iscrizione alla Newsletter

Privacy

5 + 15 =